Casperia – Il male non riposa mai

IMG_20160903_205319

Dopo mesi di non-scrittura ho ricominciato a fantasticare su nuove storie. Quello che vi presento oggi sarà un romanzo horror. Eccovi una breve sinossi.

Giacomo Corradini vive in una splendida casa a Casperia, come lavoro fa la guardia giurata ma si tratta solo di una copertura. In realtà lui fa parte di un nuovo Team, specializzato e appena formato per fronteggiare le più pericolose minacce.

Il Team Angels è composto da otto elementi, che ha a disposizione armi e mezzi all’avanguardia.

Uno strano incidente all’interno di una galleria del G.R.A sarà la prima missione che li vedrà intervenire.

A Casperia, intanto, avvengono degli omicidi – suicidi, mai accaduti prima in una comunità di un migliaio di anime. Fonti giornalistiche dicono che molte persone si comportano in modo anomalo, le chiamate ai numeri di emergenza aumentano.

Casperia viene messa in quarantena mentre il Team Angels sta facendo delle verifiche all’interno del paese.

Il ministro degli interni ha dato ordine di cancellare l’intera comunità, a meno che qualcuno non riesca a fermare il male che sta dilaniando quel paese.

IMG_20160903_191902

Ho già in mente i personaggi principali e ho iniziato il primo capitolo. Qualcuno potrebbe chiedermi: “Perché lo hai ambientato a Casperia?”.

Semplice! Perché quel paese mi ha stregato, passeggiando fra quelle vie così caratteristiche. E anche perché visitandolo ho avuto lo stimolo – da sempre – di ambientare qualcosa in quel paesino. Date un’occhiata al video che feci mesi fa…

A presto…

Annunci

Alcune sinossi

Tutto in una notte

Intanto ho superato la metà del romanzo di “Dreamworld – Io, Katy e Lupo”, naturalmente mi riferisco ad un’accurata revisione del testo. La storia sarà più scorrevole, più coinvolgente di quello che avevo scritto in precedenza. Ogni giorno ci sto rimettendo le mani e, al termine di tutto questo lavoro, lo manderò in lettura ad una casa editrice. Un giorno vedrà la luce, vedrete.

Cambiando argomento… qui sotto scriverò tre sinossi di tre futuri libri che potrei iniziare a scrivere. Vi va di scegliere quale leggere? Poi pubblicherò quello che preferirete attraverso i commenti.

apocalisse2

Big One

Anno 2017, sono passati cinque giorni dal grande sisma che ha raso al suolo molte città, fra cui Los Angeles. Charles Ramon è uno dei sopravvissuti, che sta cercando di raggiungere sua moglie July. La società, per come la conosciamo noi, non esiste più. E’ collassata assieme ai palazzi e alle strutture cinque giorni prima. Adesso vige la legge del più forte, oppure quella del compromesso.

ch47

Emergence

Emily Red è un’infermiera che lavora all’interno di un ospedale, il San Patrick. E’ scomparsa da due giorni lasciando borsa, chiavi dell’auto e vestiti all’interno del suo armadietto. Il Dottor Goodbelt e la sua equipe stavano svolgendo un test in una stanza del seminterrato. E’ successo qualcosa là sotto: è mancata la corrente in tutto il quartiere. I generatori sono entrati in funzione ma la cittadina di Serenity non è più la stessa. Dennis Goodbelt è il fratello dell’illustre dottore ed è l’agente federale incaricato per le indagini sulla scomparsa della signora Red. A insaputa di tutti la cittadina di Serenity è stata posta in quarantena. Fonti giornalistiche raccontano di molte persone che si comportano in modo anomalo. Le chiamate al numero di emergenza aumentano.

Quando il sole muore

La scelta

Alpi italiane – 1945 – Il nazismo non è stato sconfitto ma è riuscito a sorprendere gli alleati. Hitler ha stretto un patto con Hydra, una donna che governa un popolo che gli umani non hanno mai conosciuto. Questo popolo possiede una tecnologia più evoluta e la mette al servizio del 3° Reich. Gli alleati stanno per conoscere nuove armi e nuovi mezzi che potranno ribaltare l’esito della Seconda Guerra Mondiale.

Se vi va, fatemelo sapere.

Qualcosa su Io, Katy e Lupo

Lupo

Il blog è fermo da un po’ ma non è un blog fantasma. Mi dispiace solo non averlo aggiornato da molto tempo.

Oggi vi parlerò del mio ultimo progetto, che ho iniziato da anni senza riuscire a portarlo a termine. Presto ne sentirete parlare e, magari, lo apprezzerete anche.

[…]Donovan scosse la testa, senza capire di cosa stessero parlando, ma udì la voce di Katy: Forse si riferiscono al numero che collega i due sogni. Il numero 13.

“La tua amica è molto perspicace!” aggiunse Tom.

“Ma come fate a sentire la sua voce?”.

“Una cosa alla volta.” e Tom fissò Mark, “finalmente l’abbiamo trovato.”.

Mark non voleva spazientire troppo il piccolo ospite, era giusto che sapesse: “Tu sei quello che in gergo tecnico chiamiamo Dreamer. E tu sei il tredicesimo Dreamer del nostro programma.”.

Donovan aprì la bocca, ma Tom Loud lo precedette: “Sei incappato in un’Agenzia Ombra e in un progetto segreto. Solo il Presidente degli Stati Uniti ne è al corrente, ed è a conoscenza delle forze che contrastiamo.”.

Mark non era d’accordo su come il collega stava dando ragguagli al ragazzo: troppi dettagli che servivano solo a mandarlo in confusione, così zittì Tom. “Quello che devi sapere, Donovan, è che in questa struttura abbiamo ventuno Dreamer.”.

La cosa si stava facendo intrigante per una mente giovane come la sua, così cominciò a intuire, forse, ciò che si stava delineando fra le righe. Tentò di precedere quello che gli avrebbero voluto dire: “Immagino che uno dei vostri Dreamer abbia sognato la rapina alla banca e che vi siate catapultati per salvarmi”. Lo sguardo di Donovan si fece compiaciuto.

“Risposta esatta!” disse Mark.

“E quei rapinatori…”.

“Non erano lì per rapinare la banca, ma per ucciderti.”.

“In gergo tecnico si chiamano Esecutori, e fanno parte dei cattivi.” continuò Tom Loud.

Mark prese tre penne dalla scrivania e le mise parallele fra loro, davanti agli occhi del ragazzo. “Questa penna è la Morte, che opera secondo un suo schema. Mentre sogni non la vedrai mai, ma ne percepirai la presenza.”. Afferrò la seconda penna: “Questa siamo noi.” se la girò fra le dita, come per darle più importanza. “Operiamo attraverso i Dreamer, che sognano delle vite altrui, delle morti che possono sembrare dettate solo dal destino, ma non sempre è così.” Mark fissò il ragazzo negli occhi, tentando di trasmettergli l’importanza del concetto. “Se un Dreamer sogna una morte, quella vita deve essere salvata, a costo che un nostro operatore perda la sua.”.

“Operatore?”.

“Abbiamo operatori infiltrati in ogni parte, persino nei reparti speciali di mezzo mondo. Lavorano per la nostra causa.”. Mark cercò di scorgere nello sguardo di Donovan se si fosse perso in tutte quelle informazioni.

“Qual è lo scopo di questa agenzia?”, la domanda di Donovan fu schietta, sincera, la domanda delle domande.

“Mantenere in vita i soggetti che i nostri Dreamer hanno visto morire.”.

“E John Duly, in tutto questo, cosa c’entra?”.

Mark e Tom si fissarono per un attimo, Tom sembrò quasi sorridere, poi il primo rispose: “John è capo Progetto Dream. E’ lui che ha ideato un sofisticato programma che studia le Linee Temporali delle persone, attraverso lo studio del dna e di alcune cellule.”.

A me sembra solo un’intricata spy-story!

“E lo è!” disse Tom Loud, “Solo che noi non siamo in un film, ma siamo nella realtà, come è reale la tua esistenza.”. L’uomo si mise un paio di occhiali azzurri e scandagliò l’intera stanza, fermandosi in un punto alle loro spalle: “Non è vero, Katy?”.[…]

Si tratta di un breve estratto del secondo capitolo di Dreamworld – Io, Katy e Lupo.

Buona settimana a tutti.

Ultime novità

Angelo e Diavolo

Salve a tutti! Il blog non è morto, anche se è fermo da qualche mese. L’ultimo post spero vi sia piaciuto, quello sul Zombie Survival Camp. In questo periodo non ho molto da aggiungere, nemmeno qualche raccontino inedito, per il momento. Però ho voglia di aggiornarvi, anche per quei pochi lettori che passano qui.

Nel 2007 aprii il mio canale su Youtube e, nel tempo, ho iniziato a fare video e a pubblicarli. Beh, il video sul Zombie Survival Camp ha battuto tutti i record di quelli precedenti (quasi 1000 visualizzazioni!). Quindi, il tempo libero che non lo passavo a scrivere, l’ho usato per girarne di nuovi.

Ecco il nuovo trailer del canale!

Intanto Any man – Uomini semplici in storie fantastiche continua ad essere letto. Presto uscirà la versione cartacea, in attesa del mio prossimo libro: Angeli, Diavoli e Zombie.

Per adesso vi saluto. Presto tornerò a scrivere diversi post al mese.