Chi sono…

Zappulla Carlo Francesco, nato a Roma il 6 settembre del 1973, ha esordito come scrittore nel 2005 con “Un uomo qualsiasi”, edito dalla casa editrice Totem. Il suo primo libro era composto da una raccolta di racconti di genere horror, che, nel medesimo anno, aveva vinto la medaglia d’argento presso la 34° edizione del Premio Internazionale del Cilento – presso Agropoli – classificandosi al terzo posto.

Sull’onda della pubblicazione del suo primo libro, si è cimentato nella stesura del primo romanzo di genere Fantasy dal titolo “Greenworld: Saryo e la Piramide di Cristallo”, edito nel 2010 dalla casa editrice Edigiò.

Nel 2015, edito da Lettere Animate Editore, esce il libro “Any Man – Uomini semplici in storie fantastiche” sia in digitale che in cartaceo. E’ una raccolta di racconti di genere horror, fantasy e fantascienza.

Nel dicembre dello stesso anno, sempre per Lettere Animate editore, gli viene pubblicato il libro “Angeli, Diavoli e Zombie” sia in digitale che cartaceo. Si tratta di un’altra raccolta di racconti horror, fantasy e fantascienza.

Ha svolto molti lavori fra cui collaboratore di un’agenzia investigativa, che gli hanno permesso di venire a contatto con una varietà di personaggi e circostanze su cui si è ispirato.

Attualmente lavora presso un magazzino di stoccaggio mobili, sito nella città di residenza.

Da molti mesi fa parte di un’associazione cinofila della Protezione Civile, nata per addestrare cani e padroni nella ricerca di persone scomparse durante terremoti, crolli, dispersi in aree boschive.

Appassionato di lettura fin da quando era adolescente, ha letto storie di E. A. Poe, Stephen King, Lovecraft ed altri autori del genere. Da pochi anni si è avvicinato alla Fantasy, genere che è divenuto importante al pari di Horror e Fantascienza. Molti sono gli autori che lo hanno ammaliato: da Tolkien a Brooks, da Martin alla Rowling.

Amante di cinema, ha iniziato a collezionare da piccolo film in vhs e dvd, sino a raggiungere oltre un migliaio di titoli.

Scrive e lavora a Roma.

* * *

Nel 2007 ho aperto un blog su un’altra piattaforma, gestendolo per quattro anni. Ho avuto un discreto successo personale, anche apprezzamenti e critiche sul mio lavoro all’interno del mio spazio pubblico. Mi sono divertito a seguire altre persone che avevano la mia stessa passione, quella di imparare a scrivere e a gestire storie complesse o semplici, pochi o tanti personaggi.

A gennaio del 2012 è stato chiuso il sito che ospitava il mio blog, così ho lasciato svanire tutto quello che avevo scritto in rete, ma adesso sono pronto per un’altra sfida con me stesso.

Un uomo qualsiasi – uomini semplici in storie fantastiche” è il titolo del blog e non è casuale, ma rispecchia l’idea che ho di ciò che vorrei creare dal nulla.

Anche la foto del faro ha un significato importante, perché rappresenta una luce che mi guida verso un obiettivo e che devo cercare di tenere sempre a mente. Anzi! Devo sempre averlo davanti agli occhi, e quel faro, quella luce quasi accecante, deve permettermi di vedere i miei traguardi.

Buona lettura a tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...